Esecuzione pubblica di Giorgio Vasari

12 dicembre 2019
Università di Roma Sapienza, Facoltà di Lettere e Filosofia
con: Giuseppe Armogida, Francesca Bisogni, Arianna Bonori, Francesca D’Andrea, Arianna Desideri, Claudia Della Porta, Chiara Di Martino, Gaia Fiorentino, Benedetta Lisotti, Luca Marchi, Diletta Monaco, Jacopo Natoli, Angela Ruggeri, Rocco Sciaraffa

I S.A.V. decretano la seconda morte di Giorgio Vasari per mezzo di un’esecuzione pubblica. Il rituale costituisce l’atto fondativo degli Studenti Anti-Vasariani.

Leggi tutto “Esecuzione pubblica di Giorgio Vasari”

MANIFESTO S.A.V.

ANNUNCIAMO
La doppia morte di Giorgio Vasari, morto nel corpo e morto nel simbolo,
buggiardone per eccellenza, fondatore di una modernità che non ci appartiene  

PREMESSO 
Il bisogno di un’università dinamica e interdisciplinare,
volta al rinnovamento del rapporto passivo studio-studente

PREMESSA
La volontà di far maturare e non ristagnare
le nostre competenze critiche,
applicandole trasversalmente ai campi del sapere 

PREMESSO 
Il desiderio di affrontare vis-à-vis l’inattualità del Mondo che viene

VISTO
L’utilizzo del passato per leggere il presente
l’in-utilizzo del presente per spiegare il passato
l’an-utilizzo del presente per spiegare il presente 

VISTO CHE
L’università valuta la conoscenza in termini quantitativi
{6-12-3-9/Credito Formativo(?)/18-30kisscumlaude}

VISTA
l’assenza interdipartimentale di gruppi studenteschi autonomi
che aprano spazi di confronto interno ed esterno all’insegnamento 

DICHIARIAMO
uno sguardo permeabile,
rivolto al passato, per il presente, verso il futuro

DICHIARIAMO
La genesi dei S.A.V. (Studenti Anti-Vasariani)
gruppo autonomo di studio e ricerca,
aperto a studenti e non-studenti in cerca di spazi circolari del sapere



CONTATTI
studentiantivasariani@gmail.com
ig: @antivasari